Questa mattina, a Palazzo Municipale, il giuramento.

Avvicendamento in seno alla giunta municipale di San Vito Lo Capo. Il consigliere comunale Andrea Spada entra a far parte dell’esecutivo del sindaco Giuseppe Peraino  subentrando a Silvia Campo che, nei giorni scorsi, si era dimessa per motivi personali dal ruolo di assessore.

Questa mattina, a palazzo municipale, il neo assessore Spada ha prestato giuramento davanti al sindaco e al segretario generale del Comune. Presenti alla cerimonia anche gli altri componenti della giunta, gli assessori Francesca De Luca, Franco Valenza e Nino Ciulla (nella foto, il sindaco e la giunta al completo).

Il sindaco ha assegnato al neo assessore le deleghe già ricoperte dal suo predecessore: Servizi Sociali, Politiche Giovanili , della Famiglia e del Lavoro, Pubblica Istruzione, Pari Opportunità, Servizi Demografici e Associazionismo aggiungendo, inoltre, quella per  l’Attuazione del Programma.

« Ringrazio Silvia Campo per il lavoro e l’impegno profuso in questi mesi- dichiara il sindaco Giuseppe Peraino– ; purtroppo  gli impegni personali, fuori dalla provincia di Trapani, non le consentivano più di essere presente. Auguro buon lavoro ad Andrea Spada, certo che svolgerà questo incarico a servizio della collettività con grande senso di responsabilità, capacità e abnegazione».

39 anni, appassionato di arte, Andrea Spada, è un libero professionista, impegnato nel settore dell’associazionismo ed attivista per i diritti della persona, in particolare per i diritti L.G.B.T. Nel 2013 è stato tra i soci fondatori del Movimento politico “Insieme per San Vito”, che  ha sostenuto con la lista “Insieme per San Vito” la candidatura a sindaco di  Giuseppe Peraino nel 2018.  Andrea Spada era stato eletto in Consiglio comunale in quell’anno rivestendo il ruolo di Capogruppo di maggioranza, posto che ricoprirà adesso il consigliere Giacomo Trapani.

«Ringrazio il sindaco per la fiducia espressa nei miei confronti- dichiara l’assessore Andrea Spada-. Le deleghe che mi sono state assegnate riguardano temi particolarmente sensibili che richiedono il massimo impegno nel migliorare la qualità della vita dei bambini, dei ragazzi, dei miei concittadini tutti ed in particolare degli anziani. Metterò a disposizione- aggiunge Spada- tutto il mio tempo e la mia abnegazione, cominciando dalla scuola, fonte inesauribile di crescita comunitaria che richiede particolare attenzione».