Al via la rassegna curata da Giacomo Pilati

Sarà Dacia Maraini ad aprire domani sera, con inizio alle 18,00 nell’ex chiesa di Sant’Agostino di Trapani,​ la seconda edizione di​ TrapanIncontra, la rassegna letteraria​ curata dallo scrittore Giacomo Pilati. La scrittrice​ vincitrice di​ prestigiosi premi letterari (Campiello Boccaccio, Montale, Matilde Serao, Manzoni), autrice di best seller tradotti in diverse parti del mondo, presenta ​ “Corpo Felice” (Rizzoli), il racconto​ di una madre che non ha avuto il tempo di esserlo. Un figlio mai cresciuto. Tra di loro, giorni teneri e feroci,​ ma che non hanno potuto vivere insieme.​ Un dialogo ininterrotto su cosa significa diventare donne e uomini oggi. La rassegna, organizzata dalla Biblioteca Fardelliana, dal Comune di Trapani, dall’azienda dei trasporti Atm, in collaborazione con l’Ente Luglio Musicale Trapanese, il Rotary e un gruppo di​ sponsor tecnici (Serisso 47,​ Cantina Siciliana, La Gancia, Trapani Tourism) proseguirà fino al 9 maggio​ incrociando​ ​alcuni dei più​ interessanti itinerari monumentali trapanesi.​ Un talk show itinerante​ di​ parole ed emozioni sullo sfondo di suggestive quinte architettoniche. Otto​ incontri in cui ci sarà spazio per la narrativa (Dacia Maraini, Simonetta Agnello Hornby, Giuseppina Torregrossa, Antonino Rallo), la saggistica (Orazio​ Cancila ), le grandi inchieste (Marcello Sorgi, Mario Calabresi, Nicola Gratteri). Con una attenzione particolare​ alle scene​ ​scelte per​ ciascuno evento: la Biblioteca Fardelliana, il Museo Pepoli, la chiesa di​ S. Agostino, ​la Casina delle Palme.​ ​ Prossimo appuntamento martedì 18 febbraio alle 18,00 al museo Pepoli con Simonetta Agnello Hornby e il suo “Siamo Palermo”.