Pronto il calendario delle scinnute dei gruppi sacri dei misteri che saranno portati in processione il venerdì santo. Presentato anche il percorso della processione dei Misteri. Confermata anche quest’anno la via Fardella.

Come da tradizione saranno 6 i venerdì che vedranno la partecipazione dei gruppi al momento di preghiera. Si inizia venerdì 28 febbraio con gli orefici, ortolani, metallurgici e naviganti. Sabato 6 marzo sarà la volta dei fruttivendoli e barbieri. Venerdì 13 marzo toccherà ai muratori/scalpellini e ai fornai. Venerdì 20 marzo sarà la volta dei calzolai e dei macellai. Venerdì 27 marzo il popolo e l’abbigliamento. Martedì 31 marzo toccherà alla Madonna dei massari. Mercoledì 1 Aprile la Madonna del popolo e infine venerdì 3 aprile i salinai e l’Addolorata. Quest’anno su espressa volontà del vescovo Mons Fragnelli non verrà celebrata la via crucis che partendo da San Domenico e con il coinvolgimento delle parrocchie e delle maestranze raggiungevano la chiesa delle Anime Sante del Purgatorio dove il vescovo celebrava la messa. Quasi un doppione con la recita del rosario che in contemporanea avveniva in chiesa. Quest’anno sarà un rosario compartecipato al quale ogni settimana parteciperà una parrocchia ed è previsto anche un momento di testimonianza da parte di un fedele. L’Unione maestranze ha anche presentato il percorso della processione per che per la gran parte resta invariato rispetto allo scorso anno, quindi la via Fardella sarà percorsa a salire dal lato nord e sono aggiunte le vie Procida e Tipa.