Disturba i fenicotteri con un drone, sanzionato un marsalese

L’improvvisato documentarista aveva postato il video sui social, rintracciato dai carabinieri.

“In volo con i fenicotteri rosa”. Titolo suggestivo, immagini mozzafiato. Non si trattava però di un documentario del National Geographic ma di un video amatoriale di un marsalese di 35 anni, girato con un drone e poi postato sui social. Riprese che non potevano essere girate per due ragioni: il drone avvicinandosi ha creato disturbo allo stormo di fenicotteri che sostava nelle ampie zone umide “Isole dello Stagnone di Marsala” e “Riserva Naturale Orientata Saline di Trapani e Paceco”; per sorvolare le aree di riserva con un drone o con un qualsiasi altro aeromodello a pilotaggio remoto ci vuole una speciale autorizzazione. Il video sui social non è sfuggito ai carabinieri che sono risaliti facilmente all’autore. Le due infrazioni sono state contestate all’operatore dilettante marsalese dai Carabinieri forestali del Centro Anticrimine Natura di Palermo e del Nucleo Cites di Trapani. L’incauto operatore è stato sanzionato con una ammenda di 206,56 euro.