Alcamo. Accoltellò un giovane, denunciato cittadino tunisino

Individuato dai carabinieri in meno di 48 ore

I carabinieri di Alcamo in meno di 48 ore hanno individuato e denunciato in stato di libertà, quale responsabile di un accoltellamento, un cittadino tunisino di 51 anni, disoccupato, senza fissa dimora. È accusato di lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi per aver ferito, la sera di sabato 22 febbraio un altro uomo. È stata la stessa vittima, un giovane, a presentarsi presso la caserma dei carabinieri per denunciare l’aggressione dichiarando di essere stato accoltellato. Poco prima il ragazzo era stato in ospedale dove era stato medicato per una ferita lacerocontusa nella regione sotto mandibolare. Un fendente sotto il mento che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. La vittima ha fornito ai carabinieri una precisa descrizione del suo aggressore indicando precisi particolari inerenti l’abbigliamento. Elementi fondamentali, per i Carabinieri, per individuare l’accoltellatore. Dopo l’esame di molteplici immagini estrapolate da circuiti di video sorveglianza pubblici e privati sparsi per le vie della città, ci sono volute 24 ore per individuarlo e denunciarlo alla magistratura. La lite tra accoltellatore e vittima, per futili motivi, era scaturita nei pressi della Via Fortuna, nel centro di Alcamo.