Il coronavirus “paralizza” le attività cinesi presenti in città ma non solo. Serrande abbassate a partire da oggi nella maggior parte delle attività presenti anche a Marsala e Castellammare. L’annuncio era cominciato a circolare ieri sera attraverso il profilo facebook di Sofia Wang che gestisce un negozio di abbigliamento nella centralissima “Via Fardella”. “Buonasera a tutti – si legge –  noi insieme agli altri negozi cinesi di Trapani, Marsala, e Castellammare abbiamo deciso di chiudere momentaneamente a causa della ridotta quantità di clienti dovuta alla generale situazione di panico causato da virus, riapriremo quando la situazione si sarà calmata. Inizialmente era cominciata in Cina per questo sappiamo la gravità di questa situazione. Grazie per la vostra comprensione speriamo che tutto vada per il meglio ‼”. Tra coloro che hanno deciso di rimanere aperti, c’è il centro Stella Store, che insiste sotto i portici del Palazzo Venuti. “Abbiamo deciso di non chiudere – ci dice il responsabile  –  perché ancora da noi i clienti si vedono. Ma se la situazione non migliora saremo costretti a chiudere pure noi. Se blocchi il trasporto della merce e la gente non viene non ha senso restare aperti