L’amministrazione comunale ericina ha stabilito alcune misure urgenti di sostegno per aziende, imprese, famiglie e professionisti

La giunta ericina presieduta dalla sindaca Daniela Toscano, d’intesa con i capigruppo del consiglio comunale, ha deciso la sospensione ed il differimento di alcuni tributi, in attesa che vengano definite dal Governo e dalla Regione ulteriori e importanti misure in aiuto ai settori colpiti. La decisione definitiva, in via d’ugenza, spetta al Consiglio Comunale, competente a intervenire sulla materia, ma si tratterà solo di una ratifica visto che c’è l’intesa tra tutti i capigruppo. Queste le misure:

  • Sospensione e differimento della T.A.R.I. di tutte le rate delle utenze non domestiche (aziende, artigiani, commercianti e professionisti), che vengono differite nel seguente ordine: prima rata al 31.08 in luogo del 31.03, seconda rata al 30.09 in luogo del 31.05, terza rata al 31.10 in luogo del 31.07, quarta rata al 30.11 in luogo del 30.09 e quinta rata al 31.12 in luogo del 30.11;
  • Sospensione e differimento della T.A.R.I. della prima rata delle utenze domestiche (famiglie) che viene differita dal 31.03 al 30.04;
  • Sospensione e relativa esenzione della tassa di soggiorno per i mesi di aprile, maggio e giugno 2020;
  • Abbattimento, solo per l’anno 2020, del 20% dell’Imposta sulla Pubblicità delle Insegne;
  • Differimento dal pagamento della T.O.S.A.P. (tassa occupazione suolo pubblico) fino al termine del periodo di occupazione del suolo pubblico in luogo dell’attuale obbligo di pagamento anticipato al rilascio dell’autorizzazione.