Questa mattina davanti a diversi supermercati si sono formate delle file. Ma andando in giro per la città è venuto fuori un quadro a macchia di leopardo. E già in tarda mattinata la situazione è rientrata quasi nella normalità.

Già questa mattina la gente era in fila davanti ai supermercati, che per non evitare sovraffollamenti nei locali hanno contingentato l’accesso dei clienti. Per una persona che esce, un’altra che può andare. In coda anche qualcuno con la mascherina, ma tutti a debita distanza l’uno dall’altro. Non si sono comunque create calche e nel corso della mattinata comunque la situazione è rimasta sotto controllo. In diversi punti vendita non si sono formate file particolarmente lunghe ed in altri si entrava ed usciva regolarmente. Facendo un giro, all’interno la merce mancava con tutti gli scaffali pieni di prodotti. Anche perché i supermercati vengono riforniti regolarmente dai camion che arrivano puntualmente con il loro carico. Quindi riempire i carrelli e fare scorte non è per niente necessario. I magazzini sono anche pieni di scorte e non si prospetta alcuna mancanza di beni di prima necessità. Come ovvio, c’è stato un aumento delle vendite che è stato notato dagli addetti già nei giorni scorsi. Stamattina si è registrato un picco, paragonabile ai giorni delle festività natalizie. Ma senza particolari esagerazioni.