Dopo il Consiglio di ieri pomeriggio, nuova convocazione in programma per il 23 marzo.

Inevitabile che le decisioni in materia sportiva contenute nell’ultimo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo, dovessero essere affrontate dal Consiglio Federale della Figc che si è riunito a Roma ieri pomeriggio. Una riunione pe prendere atto della decisone di sospendere i campionati almeno fino al 3 di aprile. Preso atto della decisione, ora le domande che accomunano le diverse società sono diverse: che fare al termine della sospensione obbligatoria? Congelare il campionato? Annullarlo? Provvedere comunque alle promozioni facendo riferimento alla classifica fin qui maturata? Far disputare solo play off e play out? Per permettere ai diversi club di poter avanzare suggerimenti in merito, è stato convocato dal presidente Gravina un altro consiglio per il 23 marzo. E’ chiaro che ogni società cercherà inevitabilente di tirare acqua al proprio mulino. Inoltre, presente in conference call anche Damiano Tommasi, a rappresentare l’Associazione Calciatori, il quale ha manifestato il suo parere contrario allo svolgimento degli allenamenti per salvaguardare la tutela dei giocatori. Quindi per conoscere il destino della seire A e della Serie B, ed anche il destino del Trapani Calcio, bisogna ancora attendere.

Stefania Renda