Il Sindaco di Paceco, Giuseppe Scarcella, ha emesso un AVVISO ALLA CITTADINANZA con disposizioni urgenti per la gestione dei rifiuti urbani durante l’emergenza sanitaria da coronavirus:

I nuclei familiari in cui sono presenti soggetti positivi al coronavirus, in isolamento o in quarantena obbligatoria, devono:

1.     Non effettuare la differenziazione dei rifiuti.

Tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) vanno gettati nello stesso sacco utilizzato per la raccolta indifferenziata.

Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti, e i teli monouso vanno gettati nello stesso sacco per la raccolta indifferenziata.

2.     Utilizzare due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro).
Chiudere bene i sacchetti utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo, senza schiacciarli ed indossando guanti monouso

Una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l’altro). Subito dopo lavarsi le mani.

3.     Il sacco dell’indifferenziato non va esposto fuori dall’abitazione;

Sarà cura dell’Amministrazione Comunale comunicare le modalità di ritiro, dei suddetti rifiuti, a seguito dell’emanazione di un’apposita Ordinanza Regionale.

Queste modalità di gestione dei rifiuti urbani prodotti nelle abitazioni dove soggiornano soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, sono necessarie a garantire le regolari attività del ciclo integrato dei rifiuti, il contenimento del diffondersi del virus Covid-19 e la salvaguardia della salute pubblica.

La mancata osservanza degli obblighi contenuti in questo avviso, comporta le conseguenze sanzionatorie previste dall’art.650 del Codice penale se il fatto non costituisce reato più grave.