Come abbiamo continuato a raccontare in queste settimane, sono tante le iniziative di solidarietà e di vicinanza verso chi ha più bisogno oltre che ricordare il terribile lutto che tante famiglie hanno subìto a causa del Covid-19. L’ultima iniziativa in ordine di tempo è “Aggiungi un posto a Tavola”. Un progetto solidale che punta a raccoglie fondi destinati all’acquisto di beni di prima necessità per donarli alle famiglie in difficoltà. “Il servizio è già attivo, subito dopo la pubblicazione dell’iniziativa abbiamo ricevuto le prime richieste” ha dichiarato la presidente dell’associazione commercianti “Trapani Centro” Marina Biondo.
“I volontari hanno già cominciato a distribuire pacchi alimentari e prodotti per bambini.
L’idea nasce – ci racconta la Biondo – tra le mura di” San Giuseppe Lavoratore”, una realtà consolidata che da più di dieci anni opera nel settore dell’assistenza seguendo più di 50 famiglie. I commercianti, anche loro fortemente colpiti dalla crisi – ha concluso la presidente dell’associazione – si sentono, comunque, vicini alla causa e hanno deciso di appoggiare l’iniziativa e portarla avanti a spada tratta nel tentativo di dare un contributo a questa lotta contro il tempo per la sopravvivenza” auspicando la convergenza di tutte le associazioni presenti sul territorio. Ed in tante hanno già dato la loro disponibilità. Ma anche fuori dal centro storico non sono stati con le mani in mano. OnOff, nota azienda di telefonia, infatti, ha voluto dare un contributo di 1000 euro alla Croce Rossa di Trapani. “È arrivata l’ora di aiutare. L’ora di fare. Non solo per medici ed infermieri, ma per tutti noi. In momenti difficili come questo, la prima cosa è la solidarietà; e tutti dobbiamo dare un sostegno.” Così ha pubblicato sulla sua pagina social il titolare Salvatore Martinez. Infine, la clinica Montericcio ha voluto ricordare i tanti decessi che il Coronavirus ha portato nel Paese, illuminandosi di tricolore. Un piccolo gesto che vuole raccogliere gli italiani ed i trapanesi a stringersi dietro quel hastag di speranza: #Celafaremo.