Uomini e mezzi presenti a Trapani e a Erice

Nei giorni dell’emergenza coronavirus, proseguono le attività delle forze dell’ordine sul territorio per verificare il rispetto, da parte dei cittadini, dell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che vieta gli spostamenti da un Comune all’altro e consente di uscire di casa soltanto per motivi di lavoro e di urgenza per contrastare e contenere la diffusione del virus. Proprio in questi minuti  alcuni poliziotti e due mezzi stanno presidiando piazza Pertini, nel territorio di Erice, dove si trova il supermercato Decò. Tutto sembra procedere regolarmente, con i clienti in fila, alla distanza di un metro, in attesa di entrare a fare la spesa. Non si sarebbe registrato nessun caso di disordine pubblico.  Questa mattina, sempre a piazza Pertini, una decina di carabinieri con tre mezzi, tra cui anche un blindato, per circa due ore hanno fermato e controllato alcuni clienti che uscivano dal supermercato.  Ieri pomeriggio, invece, sempre i militari dell’arma erano presenti davanti l’ingresso dello spiazzale del supermercato Eurospin di via Cappuccinelli. In questi giorni sono stati incrementati i controlli davanti ai supermercati di tutta la Sicilia a seguito di alcuni episodi, registratisi a Palermo, di persone che volevano portare a casa la spesa pur non avendo i soldi per pagarla. L’emergenza coronavirus ha infatti prodotto anche un’emergenza economica: molta gente che effettuava lavori saltuari o in nero non può andare a lavoro perchè non in regola. Non potrebbe, infatti, giustificare il motivo dell’uscita da casa, come prevede il DPCM. Da qui, alcuni episodi di esasperazione di persone che non possono acquistare beni di prima necessità, alimentati, probabilmente, da alcuni video sui social network. A Trapani e ad Erice, comunque, non si sarebbero registrati episodi del genere.