Davanti al perdurare dell’emergenza coronavirus, anche il consiglio comunale di Erice si sta organizzando per tenere le sedute consiliari e di commissioni in videoconferenza.

Il  presidente del Consiglio comunale di Erice Luigi Nacci ha disposto la convocazione delle sedute del consesso civico in videoconferenza. Nelle scorse ore è partita la disposizione indirizzata a tutti i consiglieri comunali e già ieri è fatta una prima simulazione della seduta in videoconferenza con ottimi risultati; il presidente e il vicesegretario si sono ritrovati nei locali di Rigaletta Milo ed hanno condotto una prova di consiglio con tutti i consiglieri comunali e con il segretario collegato online. Nei giorni scorsi anche la prima commissione consiliare presieduta dall’ingegnere  Barracco e composta anche dai consiglieri Agliastro, Angileri, Cavarretta e Simonte aveva simulato  una riunione in videoconferenza. Nei prossimi giorni anche le altre commissioni proveranno a collegarsi in remoto. Nei prossimi giorni il presidente del consiglio comunale Nacci, sentiti i capigruppo sempre in videoconferenza, convocherà dunque una seduta visto che stanno pervenendo atti deliberativi che dovranno essere esitati dal consesso civico ericino. “Bisogna assolutamente stare a casa – ha dichiarato Nacci – ma i rappresentanti consiliari di Erice devono fare la loro parte nel rispetto del mandato che hanno ricevuto dai propri elettori”.