Iniziativa a sostegno delle famiglie degli alunni in difficoltà

L’istituto scolastico Pertini guidato dalla dirigente scolastica Maria Laura Oddo ha messo in moto la macchina della solidarietà con l’iniziativa “Pertini Solidale: un gesto di tenerezza verso l’altro”,  per stare vicini alle famiglie dell’istituzione scolastica, in questi giorni, attanagliate ancora di più dai disagi concreti della nuova povertà generata dal Covid 19. Docenti, collaboratori scolastici, personale Ata e la dirigente hanno donato un contributo per fare la spesa alle varie famiglie, segnalate dai consigli di classe.  La scuola ha creato un fondo destinato alla spesa solidale. Le offerte sono state versate nel conto dell’Istituzione scolastica per consentire di effettuare la spesa solidale alle famiglie con temporaneo disagio economico.

La dirigente, in prima persona, coadiuvata dal suo vice, si è recata a fare la spesa solidale ed ha preparato personalmente le buste contenenti latte, pasta, olio, sale zucchero, salsa, tonno, legumi, biscotti, riso, uova, farina, frutta in scatola, acqua, pensando pure ai prodotti alimentari per la gioia dei bambini.  Da martedì scorso, e per le prossime quattro settimane, le buste della spesa vengono consegnate alle famiglie individuate, le quali, contattate dalla segreteria, si sono recate a scuola a prendere la spesa ringraziando commosse la Scuola. A supportare l’iniziativa, il notevole contributo artistico degli studenti che hanno realizzato il logo per la locandina “Pertini Solidale”.  Tantissimi i disegni che hanno inviato gli alunni e le alunne lavorando a distanza da casa. Nove di essi hanno dato vita al logo della locandina. Un video messaggio della dirigente Maria Laura Lombardo con le immagini dei disegni realizzati spiega l’iniziativa e invita le altre scuole della città di Trapani a seguire l’esempio dell’Istituto Pertini.

“Il personale scolastico dell’Istituto Comprensivo Pertini- dice la dirigente Lombardo- ha deciso di donare ogni settimana alcune buste della spesa a favore di famiglie di alunni frequentanti l’Istituzione scolastica che trovino momentaneamente in condizioni disagiate per la perdita del lavoro o la mancata occupazione. Lo spirito che anima il personale scolastico è quello di supportare le famiglie della comunità, non solo didatticamente, ma anche umanamente, con gli hashtag del momento #distantimauniti e #LaScuolaNonSiFerma”