Il sindacato manifesta la propria solidarietà

Mille mascherine donate ai Sindaci e alla Protezione civile dei due comuni del trapanese e del palermitano, Salemi e Villafrati, dichiarati zona rossa fino al prossimo 3 maggio. Il gesto di solidarietà per questi comuni che stanno attraversando un momento di grande difficoltà è stato compiuto dalla Federazione dei Pensionati della Cisl Palermo Trapani. Le mascherine, 500 consegnate stamani al Sindaco di Salemi e 500 al primo cittadino di Villafrati, sono state acquistate da una ditta tessile di Misilmeri che in questo periodo di emergenza sanitaria Covid 19, si è riconvertita producendo questi dispositivi di sicurezza. A consegnarle sono stati i segretari territoriali Fnp di Trapani Salvatore Grassa e di Palermo Salvatore Badami. “E’ un momento molto difficile, ancora di più per questi territori dichiarati zona rossa per via dei tanti casi di contagio – spiega Rosaria Aquilone segretario generale Fnp Cisl Palermo Trapani- . Per questo, se pur in piccolo, donando 500 mascherine a ognuno dei due comuni, anche il sindacato ha voluto fare la sua parte. Saranno destinate alle fasce più deboli della popolazione e a coloro che in questo momento garantiscono la loro attività a servizio dei cittadini. Noi ci siamo soprattutto in questi giorni così duri di emergenza, non solo sanitaria ma anche sociale. La collaborazione fra sindacato e istituzioni oggi più che mai è fondamentale”.