E’ accaduto nella notte tra sabato e domenica

Hanno forzato la serratura di un portoncino in ferro riuscendo ad entrare negli uffici amministrativi dove hanno danneggiato arredi e rubato alcuni computer. Ma non solo, i malviventi hanno portato via anche le batterie dell’alza feretri a disposizione degli operatori per eseguire le tumulazioni. E’ accaduto la notte tra domenica e lunedì al Camposanto di Mazara del Vallo. Ad accorgersi dell’accaduto sono stati alcuni dipendenti comunali. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Presa di posizione del sindaco Salvatore Quinci. “Sono profondamente indignato per il vile atto perpetrato nella notte, ai danni del nostro cimitero comunale-ha scritto sul suo profilo facebook- Hanno rubato e danneggiato attrezzature utilizzate per la sepoltura. Un gesto ignobile ed incivile che va a colpire i più profondi sentimenti di tutti coloro che in questo momento non possono accedere al luogo sacro per far visita ai propri cari. Spero che le forze dell’ordine possano individuare al più presto gli autori per assicurarli alla giustizia”.