Pasti caldi consegnati a domicilio.

Tre volte a settimana la cucina della mensa fraterna “Giorgio La Pira” di Marsala si rimette in funzione per preparare un pasto caldo per i bisognosi. La mensa, dall’entrata in vigore delle disposizioni governative, è rimasta chiusa proprio perché a fianco c’è la sala dove veniva servito il pranzo ai bisognosi seduti a tavola. Col divieto degli assembramenti la mensa è stata chiusa. Ora la Fondazione “San Vito Onlus” (braccio operativo della Caritas diocesana), grazie alla disponibilità dello chef Massimo Bellitteri, ha pensato di riaprire, ma stavolta per preparare pasti caldi poi consegnati coi mezzi e i dipendenti del Comune. Bellitteri, titolare di un ristorante a Marsala (attualmente chiuso per le disposizioni governative), ha dato la sua disponibilità a cucinare gratuitamente, insieme ai suoi collaboratori e ai volontari che operano presso la mensa all’interno dei locali dello stadio comunale. Così, per tre volte a settimana (lunedì, mercoledì e venerdì), chef e volontari della mensa, utilizzando solo il vano cucina, preparano 500 piatti di pasta poi consegnati direttamente a casa.