Papa Francesco ha nominato il vicario generale, don Alessandro Damiano, Arcivescovo coadiutore dell’Arcidiocesi di Agrigento.

L’annuncio della nomina oggi, alle 12, presso il Palazzo Vescovile di Trapani da parte del vescovo Pietro Maria Fragnelli, alla presenza del Collegio dei Consultori e dei Vicari foranei della Diocesi. Contemporaneamente ne ha dato notizia la Sala Stampa della Santa Sede e l’arcivescovo di Agrigento, il cardinale Francesco Montenegro.

BREVE  PROFILO DEL NUOVO ARCIVESCOVO COADIUTORE ELETTO

Don Alessandro, trapanese, 59 anni è vicario generale dal 2014. Ordinato presbitero nel 1987 dopo gli studi presso il Seminario Romano Maggiore, è stato parroco moderatore della prima esperienza di Unità pastorale in Diocesi nei primi anni ’90 . Nel 1998 è stato nominato Cancelliere della Curia Vescovile e direttore dell’Ufficio catechistico. E’ stato parroco in diverse realtà della cittadine tra cui la parrocchia di Cristo Re, nel popolare rione di San Giuliano a Casa Santa e poi anche a Santa Teresa del Gesù Bambino e Maria Ausiliatrice.  Difensore del vincolo e poi Vicario giudiziale della Diocesi, attualmente ricopre anche l’incarico di giudice presso il Tribunale ecclesiastico regionale siculo

IL MESSAGGIO DI FELICITAZIONI DEL SINDACO DI TRAPANI, GIACOMO TRANCHIDA

Apprendiamo con immensa gioia la notizia della nomina di Don Alessandro Damiano, Arcivescovo coadiutore dell’Arcidiocesi di Agrigento.
Esprimo a nome personale e di tutta l’amministrazione comunale di Trapani le più sentite e vive felicitazioni per il prestigioso incarico ricevuto.
La comunità agrigentina si arricchisce dell’operato di un sacerdote dalle elevatissime doti umane e caritatevoli che noi abbiamo avuto modo di conoscere e apprezzare. 
A Don Alessandro giunga il nostro sincero grazie per la disponibilità e la dedizione con cui ha servito la comunità Trapanese.