Rubati tablet, pc e materiale tecnologico.

Si sono introdotti dal retro dell’istituto scolastico, rompendo 3 porte e disattivando il sistema di allarme. Ladri in azione all’istituto Tecnico per Geometri “V. Accardi” di Campobello. Una volta entrati, hanno rovistato negli uffici della segreteria e rubato complessivamente 12 pc portatili, 1 computer fisso, 30 tablet, un televisore del laboratorio linguistico, diversi mixer, 4 videoproiettori e altro materiale tecnologico (mouse, alimentatori, etc.). Il furto è stato scoperto dal segretario della scuola, Antonino Di Natale, ed è stato denunciato ai carabinieri della locale stazione, che stanno svolgendo le indagini.

Sulla vicenda interviene il sindaco Giuseppe Castiglione esprimendo indignazione e amarezza. «Non posso che condannare duramente – afferma il sindaco Castiglione  – per questo gravissimo episodio di vandalismo che colpisce una scuola, istituzione preposta allo sviluppo della persona e, dunque, alla crescita di tutta la comunità. Un fatto che, tra l’altro, assume una connotazione ancora più pesante in questo particolare momento in cui la didattica si svolge a distanza, considerato tra l’altro che quei computer portatili sarebbero dovuti servire agli studenti per sostenere gli esami di maturità”. Il Sindaco, inoltre, ha espresso vicinanza al dirigente scolastico, ai docenti, a tutto il personale e, soprattutto, agli studenti dell’istituto tecnico per Geometri di Campobello, che « sono stati privati di uno strumento indispensabile per garantire la didattica e la relazione educativa, con l’auspicio che le forze dell’Ordine possano al più presto identificare gli autori del furto, assicurandoli alla giustizia».