di Mario Torrente

Lunedì scattano le riaperture per diverse attività economiche, ma nel rispetto delle indicazioni e limitazioni date dal governo. Le linee guida per le riaperture della fase 2 sono state definite nella notte con l’accordo raggiunto tra Stato e Regioni. Diverse le prescrizioni da osservare, a partire dall’obbligo delle mascherine, di igienizzare le mani e di rispettare la distanza interpersonale, che però si riduce ad un metro. In queste ore a Trapani sono diverse le attività che si preparano a riaprire in base alle disposizioni arrivate in queste ore. Ma tra i ristoratori, molti hanno invece deciso di non aprire i loro locali. Altri invece restano in attesa di avere il quadro più chiaro.
C’è tanta incertezza, soprattutto per le riaperture dei ristoranti, dove si devono fare i conti con diverse limitazioni e restrizioni. Discorso diverso per l’asporto. Tant’è che ci sono gestori che hanno deciso di continuare esclusivamente con l’asporto, rinviando in seguito la riapertura dei lori ristoranti.

GUARDA IL SERVIZIO CON LE INTERVISTE AI GESTORI.