L’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, incontrando i giornalisti ha manifestato il suo sconcerto per il coinvolgimento di due importanti manager della sanità siciliana. Da penalista Razza non entra negli aspetti giudiziari ma la censura morale è netta.

ASCOLTA LE DICHIARAZIONI DELL’ASSESSORE DURANTE LA CONFERENZA STAMPA DI OGGI.