La nota del segretario provinciale Antonio Gandolfo.

I lavoratori del supermercato Fortè sono tornati allo stato di agitazione per protestare contro il mancato pagamento delle retribuzioni e della cassa integrazione, oltre alla insufficiente predisposizione delle indispensabili misure di protezione che l’amministrazione straordinaria dovrebbe garantire. Vogliamo esprimere – dichiara Antonio Gandolfo segretario provinciale Articolo Uno Trapani – tutta la nostra solidarietà nei confronti di questi lavoratori e delle loro famiglie in questo ulteriore momento di difficoltà, dopo tutta la crisi attraversata che sembrava essere stata superata. ARTICOLO UNO chiede con forza che questi lavoratori possano tornare alla propria attività con il riconoscimento del loro diritto al pagamento del salario arretrato, della cassa integrazione e alla sicurezza nel luogo di lavoro, soprattutto in questa fase di emergenza sanitaria. Sosteniamo quindi questa lotta con l’impegno di chi sta dalla parte dei lavoratori che si battono per tutelare i propri diritti e la propria dignità.

ARTICOLO UNO TRAPANI