Svolgerà le funzioni fino ad un massimo di sei mesi.

Dopo l’arresto di Fabio Damiani nell’ambito dell’inchiesta ‘Sorella Sanità’ portata avanti dalla Procura di Palermo, quest’ultimo viene sostituito dal direttore sanitario dell’Asp di Trapani, Gioacchino Oddo, nel ruolo di direttore Generale facente funzioni dell’Azienda. La nomina, stabilita per legge nei casi di assenza o impedimento, come previsto da una disposizione dell’assessorato regionale alla Salute, è immediatamente esecutiva. “Il provvedimento – spiega l’Asp di Trapani – garantisce il regolare svolgimento delle attività aziendali” dopo la sospensione dall’esercizio delle funzioni e dall’incarico di Fabio Damiani con decreto emesso ieri dall’assessore alla Salute Ruggero Razza. Oddo, che svolgerà le funzioni fino ad un massimo di sei mesi, mantiene la direzione sanitaria dell’Asp di Trapani.