Il Consiglio d’Amministrazione dell’Unione Maestranze, con l’appoggio di tutte le  Maestranze guidate da un forte senso civico e spirito di sensibilità,  ha deliberato la restituzione delle somme erogate dall’Amministrazione  Comunale per il contributo utile all’organizzazione della Settimana  Santa 2020. Come noto, per i motivi legati alla situazione pandemica  da Coronavirus, la stessa non si è svolta. Dall’Unione Maestranze hanno tenuto a precisare, inoltre, che “il rimborso di quanto inizialmente pattuito è avvenuto al netto delle  somme già impiegate, essendo state utilizzate per scopi prodromici e  strettamente connessi alla realizzazione della processione medesima”.