Esercizio finanziario approvato all’unanimità

L’Assemblea dei Soci della FuniErice Service Srl, celebrata giovedì 28 maggio 2020, ha approvato all’unanimità il bilancio al 31/12/2019, con un utile di esercizio di € 287.409,00, accogliendo la proposta del CdA di accantonare gli utili a riserva, al fine di favorire la raccolta delle risorse economiche e finanziarie che saranno necessarie per realizzare l’onerosa revisione generale del 2025, per garantire la vita dell’infrastruttura funiviaria.

Per il settimo anno consecutivo, quindi, il management della FuniErice, guidato dal Presidente- Amm.re Delegato Franco Palermo, ha consegnato ai Soci un risultato di esercizio positivo, grazie alla voce “ricavi delle vendite e delle prestazioni rese”, passati da € 1.492.816,00 nel 2018 a € 1.585.021,00 nel 2019 (record assoluto dal 2005 ad oggi), con un incremento di € 92.205,00, pari al +6,18% rispetto ai medesimi ricavi del 2018.
Dal 2013 al 2019 il management FuniErice ha realizzato utili per € 1.268.496,00, un fatturato complessivo pari a circa 11,3 milioni di euro, garantendo il transito di circa 3 milioni di passeggeri.
“Questi risultati – afferma il Presidente Palermo – rappresentano un vero e proprio “miracolo aziendale” rispetto al drammatico scenario economico del settore turistico e dei trasporti in provincia di Trapani nel 2019 che, lo ricordiamo, ha registrato la sostanziale chiusura dell’operatività dell’aeroporto di Trapani-Birgi, oltre che una ridottissima funzionalità degli scali delle navi da crociera sul porto di Trapani rispetto agli anni passati.”
Il miracolo aziendale, tuttavia, non è casuale ma strettamente connesso alla bontà delle politiche commerciali e di marketing, delegate al Direttore Generale Germano Fauci sin dal 2013, che hanno consentito di incrementare le quote di mercato, sia in termini di flusso di passeggeri, passati da 436.161 nel 2018 a 455.461 nel 2019, con un incremento annuale del +4,42%, pari a 19.300 passeggeri in più nel 2019 in termini assoluti, sia in termini di fatturato.
“Questo risultato straordinario – continua il Presidente Palermo – è il frutto del lavoro di una squadra vincente che ha trovato la giusta chimica, dimostrando che i risultati positivi conseguiti dal 2013 ad oggi non sono stati occasionali o fortunosi. Per questa ragione – afferma Palermo – vorrei ringraziare pubblicamente il Commissario del Libero Consorzio Comunale di Trapani, Dott. Cerami, ed il Sindaco di Erice, Daniela Toscano, per la loro vicinanza ed il supporto fornito, i membri del CdA e del Collegio Sindacale, e tutti i dipendenti, con la speranza che tutti insieme si riesca ad affrontare la situazione di crisi per il COVID-19 in cui versa l’azienda che si è vista costretta a prorogare la cassa integrazione del personale per altre nove settimane a decorrere dal giorno 1 giugno 2020.”