Hanno la finalità di assistere soggetti non domiciliati e non residenti in Sicilia con sintomi da Covid-19.

Sono due le USCAT (Unità Speciali di Continuità Assistenziale Turistica) istituite dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani in attuazione a quanto previsto dall’art.3 dell’Ordinanza contingibile e urgente del Presidente della Regione siciliana del 6 giugno 2020 e della Circolare assessoriale del 9/6/2020.

Le USCAT hanno la precisa finalità prioritaria di assistere i soggetti non domiciliati e non residenti in Sicilia che presentano sintomi sospetti per Covid-19, e sono operative con servizio diurno e notturno.

Al fine di garantire l’assistenza nelle zone a maggior afflusso turistico è stata istituita una USCAT a Pantelleria, già operativa dall’ 8 giugno 2020 e una USCAT a Custonaci, che sarà operativa a partire dalle 8.00 di oggi, sabato 13 giugno 2020, quale Comune individuato per la particolare posizione strategica che consente di garantire l’assistenza su tutto il territorio trapanese da Trapani a San Vito Lo Capo.

La USCAT di Custonaci ha anche funzione di coordinamento provinciale e la sua attivazione è stata possibile grazie alla disponibilità del sindaco di Custonaci, Giuseppe Morfino, e dell’amministrazione comunale.

Le USCAT non ricevono i cittadini in ambulatorio ma, nel caso di soggetto con sintomi da COVID 19 vengono allertate da un’apposita Centrale Operativa che si trova a Palermo, attraverso l’APP “SiciliaSiCura” facilmente scaricabile.

Si precisa che le già attivate USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale) distrettuali con compiti e funzioni assegnati dalle precedenti disposizioni regionali, continuano ad essere operative.

Inoltre, a far data dal 15 giugno 2020 saranno operativi i Presidi di Guardia Medica Turistica ad Alcamo Marina; Erice Vetta; Marausa; San Vito Lo Capo; Scopello; Tonnarella; Tre Fontane e Triscina.