TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi; Pirrello, Pagliarulo, Buongiorno; Kupisz, Odjer (65′ Scaglia), Coulibaly (81′ Aloi), Colpani (57′ Taugourdeau), Grillo (81′ Biabiany); Dalmonte (81′ Evacuo), Pettinari. Allenatore: Fabrizio Castori.
FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Capuano; Salvi, Rhoden (87′ Haas), Maiello (71′ Gori), Tabanelli, D’Elia (87′ Beghetto); Novakovich (82′ Paganini), Citro (46′ Ardemagni). Allenatore: Alessandro Nesta.
ARBITRO: Lorenzo Illuzzi di Molfetta.
NOTE: Giornata soleggiata. Campo in sintetico. Gara a porte chiuse.
RETI: nessuna.
AMMONITI: 44′ Odjer; 71′ Scaglia; 77′ Ariaudo; 91′ Pagliarulo; 93′ Capuano.
CALCI D’ANGOLO: Trapani 4; Frosinone 5.
RECUPERI: Nessun minuto nel primo tempo. Quattro nel secondo tempo.

di Federico Tarantino

Al Provinciale va in scena Trapani-Frosinone, sfida valevole per la ventinovesima giornata di serie B. Campionato che ritorna ad essere disputato dopo una lunga sosta dovuta all’emergenza COVID-19 che ha colpito l’Italia e il mondo. Una gara terminata in parità con poche occasioni viste in campo. I granata conquistano così un punto in classifica contro una formazione costruita per la vittoria del campionato di serie B.

Squadre in campo con i moduli annunciati alla vigilia. 3-5-2 per Castori e Nesta. Per Frosinone due novità rispetto alle previsioni. D’Elia sulla fascia sinistra è stato preferito a Beghetto, mentre in mezzo al campo Tabanelli vince il ballottaggio con Gori. I granata sorprendentemente senza Anthony Taugourdeau in campo dal primo minuto: al suo posto Castori ha scelto Coulibaly. Pirrello, invece, è stato preferito a Scognamillo.

Avvio di match con pochissime occasioni in campo e ritmi abbastanza lenti. Il primo tiro della gara avviene solamente al 22′ con Rodhen su un colpo di testa dalla sinistra, abilmente bloccato da un sicuro Carnesecchi. Poco dopo al 25′ su un cross dalla destra di Kupisz, Ariaudo anticipa Pettinari ma per poco non inganna Bardi. Al 32′ la conclusione ancora di Pettinari impensierisce il guardiapali ciociaro, ma il punteggio resta ancora invariato sullo 0-0. Tabanelli al 40′ ha l’occasione più nitida del primo tempo. Poco prima della conclusione di un primo tempo soporifero Odjer viene ammonito.

Alla ripresa dell’incontro, dopo la sostituzione tra Ardemagni e Citro, il Frosinone sfiora subito la rete con Tabanelli ancora protagonista: il pallone finisce alto sopra Carnesecchi. Nel secondo tempo i tecnici cercano di mischiare un po’ le carte con alcune sostituzioni, ma l’intensità in campo scende ancora senza alcuna occasione per oltre mezz’ora di gioco. Le squadre diventano nervose e nel finale vengono ammoniti Ariaudo, Pagliarulo e Capuano. Castori quando mancano gli ultimi dieci minuti mette in campo anche Evacuo, Biabiany ed Aloi per cercare di alzare il ritmo, ma non riesce nei propri intenti. L’occasione più viva è al 32′ di Rodhen con il decisivo salvataggio di Carnesecchi.