Tornano le Giornate Fai all’aperto. L’appuntamento è per il 27 giugno alla Salinella di Nubia. Per partecipare alle visite, dalle 9.30 alle 13, bisognerà prenotarsi online sul sito del Fai Giornate all’aperto.
Il numero dei partecipanti é​ chiuso, per gruppi da 15 per un giro in salina della durata di 40 minuti.
Il tutto si svolgerà in stretta sinergia con il WWF. Si raccomanda l’uso di abiti comodi, scarpe chiuse e comode , copricapo e binocolo per lo birdwatching.

La salina Salinella o Settebocche, nella Riserva Naturale Orientata Saline di Trapani e Paceco, è uno scrigno di bellezza e biodiversità, caratterizzata dalla lentezza e dai silenzi, dal volo dei fenicotteri, dalle voci della salina. Tra vasche e canali brulicanti di vita si ammira il suggestivo paesaggio: vento, sole e mare guidati dalla mano dell’uomo, sin dai tempi dei fenici, ingredienti naturali per ottenere il sale marino, l’oro bianco; i caratteristici mulini a vento per sollevare l’acqua o macinare il sale trasformando la forza dei venti in energia meccanica, reperti storici di archeologia industriale e patrimonio etnoantropologico. Oltre 240 specie di uccelli (tra cui Fenicotteri rosa) frequentano l’oasi per sosta, alimentazione, svernamento e riproduzione sulla rotta migratoria da e per l’Africa.

Di seguito la comunicazione ufficiale del Fai sulle Giornate all’aperto.

Le Giornate FAI tornano con un’edizione​ speciale per permettere di godere in sicurezza​ dello straordinario patrimonio d’arte e natura​ del nostro Paese.
Un’edizione speciale con prenotazione online obbligatoria
Nelle settimane di​ lockdown​ la bellezza dell’Italia ci è mancata, ma ora è giunto il momento di tornare a​ scoprirla,​ in sicurezza. Perché la visita dei luoghi straordinari del nostro Paese possa continuare ad essere​ un’esperienza gioiosa e serena​ per questa edizione speciale delle Giornate FAI abbiamo scelto di​ accompagnarvi alla scoperta di​ luoghi all’aperto​ che permettano di rispettare il necessario distanziamento​ sociale, organizzando le​ visite​ su​ prenotazione obbligatoria​ da effettuare​ solo online a partire dal 23​ giugno.
Le prenotazioni saranno aperte fino ad esaurimento posti e non oltre le ore 15 di venerdì 26 giugno.
Oggi più che mail il vostro contributo è fondamentale
Tornare a visitare i luoghi straordinari del nostro Paese significa tornare a valorizzarli e a proteggerli.​ Un​ gesto che oggi più che mai è un sostegno concreto alla nostra Fondazione​ che, come tutte le realtà​ culturali, sta affrontando un momento di​ grave difficoltà economica. Questa primavera a causa del​ lockdown il FAI ha perso uno dei momenti più importanti della sua raccolta fondi, una perdita che rischia di​ impedirci di continuare quelle attività di restauro, tutela, valorizzazione del patrimonio d’arte e natura italiano​ in cui ci impegniamo da 45 anni.
Questa edizione speciale delle​ Giornate FAI all’aperto è​ dunque per noi​ un’irrinunciabile occasione di​ raccolta fondi, i quali saranno interamente destinati a consentirci di proseguire nelle attività istituzionali della​ Fondazione.
Per questo​ la raccolta dei contributi avverrà prima dell’evento, direttamente all’atto di prenotazione​ online della visita a partire dal 23 giugno. È un​ piccolo sforzo​ che chiediamo a tutti voi che aspettate le​ Giornate FAI, edizione dopo edizione, ma​ che per noi può fare davvero la differenza. Per questo, in base​ alle vostre disponibilità, vi chiediamo un gesto di​ fiducia​ e di​ generosità​ che faremo del nostro meglio per​ compensare con un’edizione sicura, serena e sempre interessante delle Giornate FAI.
Oggi più che mai abbiamo bisogno di sentirvi vicini, anche se alla “giusta distanza” per continuare insieme a​ impegnarci per la tutela della nostra eredità più preziosa: questa straordinaria Italia fatta di luoghi e persone​ uniche al mondo che merita oggi tutto il nostro amore.