Home Sport Trapani-Palermo a piedi

Trapani-Palermo a piedi

Dopo 23 ore e 30, percorrendo 100 km Giuseppe Bica è riuscito a raggiungere il teatro massimo di Palermo, partendo da Torre di Ligny a Trapani. Il 33 enne trapanese ha praticato diversi sport nella sua vita, tra cui CrossFit e lo Spartan Race. Ha anche partecipato agli ultimi due campionati interegionali di Sicilia-Calabria, sfiorando la qualificazione per le finali nazionali.
Attualmente compete a livello amatoriale in gare podistiche, dagli sprint alle mezze maratone, ai trail così come a triathlon sprint e olimpici. Nel suoi cento chilometri a piedi da Trapani a Palermo Bica è passato da Buseto Palizzolo, Castellammare, Alcamo Marina per poi entrare nel Palermitano passando da Partinico e Monreale attraversando la cateena montuosa di Montelepre. Il tutto restando in piedi per un giorno ed una notte, senza dormire e sempre camminando con una zaino abbastanza pesante, con al suo interno le cose da mangiare e ben 15 litri di acqua. Più le due go pro ed i due power bank per documentare il tutto.


“Il tratto più impegnativo – ha ricordato Giuseppe Bica – è stato anche un errore di valutazione, nel scegliere la strada, a tratti anche spettacolare, che congiuge partinico con moreale attraversando monte lepre, una catena montuosa pazzesca. Ho rischiato non dico di mollare ma ho avuto paura di non arrivare a termine, e di sicuro non nel tempo stabilito, andavo avanti strisciando i piedi per terra”.

“Sono riuscito a completare – ha continuato il 33enne trapanese – grazie al prezioso sostegno del mio team amici e parenti che per alcuni tratti i hanno incitato, intrattenuto e divertito, sembra semplice. Paradossalmente, per i più preparati, correre 100 chilometri è più semplice che farli camminando. Inoltre avevo uno zaino molto pesante, forse anche troppo, avevo 2 go pro, 2 power bank, e a differenza di un evento organizzato non ci sono punti di ristoro e nemmeno il personale sanitario quindi avevo nello zaino tutti gli spuntini e le integrazioni dall’inizio alla fine e sono partito con 15 litri di acqua. Questa avventura – ha concluso Bica – mi ha lasciato quello che cercavo all’inizio, la consapevolezza che abbiamo alcuni limiti che sono solo immaginari, questa volta ho lanciato una sfida a me stesso molto impegnativa, però possiamo farlo con molto meno”.

Ultime notizie in diretta

Castellammare del Golfo, l’arte urbana e le donne

Iniziativa in occasione dell'otto marzo Castellammare del Golfo omaggia le...

A Marsala il 7 marzo il “1° Trofeo Vino Marsala”

Verificate le condizioni di sicurezza, alla luce di “Linee Guida” e “Protocolli” anticovid...

Al via “Global Community e Expo”. Il primo evento sulla piattaforma sarà il convegno “Le donne e il mare”

Nasce “Global Community e Expo”, la piattaforma collaborativa digitale (www.globalcommunityexpo.com) sul mondo della pesca,...

Un muratore di 53 anni la vittima dell’incidente di stamani a Mazara

È un muratore di 53 anni la vittima dell'incidente stradale avvenuto stamani sulla...

Finanziato intervento per i Giardini del Balio di Erice

Quasi 590mila euro: è l’importo che sarà concesso al Comune di Erice per...

Valderice. Approvato schema di massima del nuovo PRG

Il consiglio comunale di Valderice ieri ha approvato lo schema di massima del...

Sequestrati 800 ricci di mare. Erano destinati al mercato palermitano

Agenti della Polizia Stradale di Alcamo e del Distaccamento Polizia Stradale di Castelvetrano...

La prima da allenatore

di Federico Tarantino Ieri sera è nato un nuovo allenatore,...

A tutto Dattilo

di Federico Tarantino Successo rotondo per il Dattilo, che, ieri...

Altre Notizie di Oggi

Trapani
cielo sereno
10.4 ° C
13.9 °
7.2 °
100 %
2.6kmh
0 %
Ven
15 °
Sab
17 °
Dom
16 °
Lun
17 °
Mar
15 °