Tornano le “Giornate Fai”, che quest’anno, a causa dell’emergenza coronavirus, si terranno all’aperto.

Nell’hinterland trapanese l’appuntamento con le giornate all’aperto del Fai è per sabato alla “Salinella” di Nubia, anche chiamata Settebocche, nella Riserva Naturale Orientata Saline di Trapani e Paceco, un autentico scrigno di bellezza e biodiversità, caratterizzata dalla lentezza e dai silenzi, dal volo dei fenicotteri, dalle voci della salina. Per partecipare alle visite, che si terranno dalle 9.30 alle 13, bisognerà prenotarsi online sul sito del Fai all’indirizzo www.fondoambiente.it. Il numero dei partecipanti è chiuso, per gruppi di non oltre 15 persone che faranno un tour della salina per una durate di 40 minuti. Come ricordato dal capo delegazione del Fai di Trapani Nicola Adragna, le Giornate Fai all’aperto sono state organizzate, con enorme sforzo organizzativo e tra non poche difficoltà, per tornare ad ammirare le meraviglie naturali del territorio. Da qui la decisione della delegazione trapanese di aprire alle visite la Salinella a Nubia, in collaborazione con il Wwf, ente gestore della Riserva naturale. Per prenotarsi on line c’è tempo fino alle 15 di domani, con i visitatori che dovranno impegnarsi a rispettare le regole che verranno comunicate a ciascuno”. La delegazione trapanese del Fai invita i partecipanti ad indossare un abbigliamento comodo, con cappellino, portando acqua e binocolo, in modo da potere fare birdwathcing. Nella Riserva delle saline sono infatti presenti oltre 240 specie di uccelli, tra cui i fenicotteri rosa. Intanto è sempre in corso il censimento dei “Luoghi del Cuore” del Fai dove è possibile votare on line per l’organo monumentale La Grassa della Chiesa di San Pietro.  A riguardo Nicola Adragna ha lanciato un appello per votare, on un semplice click, per questo importate monumento trapanese”.