Cosenza-Trapani 2-2

COSENZA (3-4-3): Perina; Capela, Schiavi (61′ Monaco), Legittimo (72′ Carretta); Casasola (65′ Corsi), Bruccini (46′ Sciaudone), Broh, Bittante; Machach (46′ Riviere), Asencio, Baez. Allenatore: Roberto Occhiuzzi.
TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi; Pirrello, Pagliarulo (espulso al 63′), Buongiorno; Kupisz, Coulibaly, Taugourdeau (89′ Aloi), Colpani (66′ Scognamillo), Grillo (89′ Ben David); Dalmonte (71′ Odjer), Piszczek (71′ Evacuo). Allenatore: Fabrizio Castori.
ARBITRO: Marco Serra di Torino.
NOTE: Gara a porte chiuse. Rigore sbagliato da Bruccini al 24′.
RETI: 20′ Taugourdeau (T), 37′ Dalmonte (T), 40′ Baez (C).
AMMONITI: 19′ Schiavi (C), 23′ Pagliarulo (T), 49 Casasola (C), 52′ Stancampiano (T), 57′ Piszczek (T), 63 Pagliarulo (T) (secondo giallo ed espulsione), 76′ Taugourdeau (T) 78′ Asencio (C).
RECUPERI: Un minuto nel primo tempo. Sei minuti nel secondo tempo.

di Federico Tarantino

Pareggio con il rammarico per il Trapani al Marulla di Cosenza. Una gara ben giocata dai granata e pareggiata per 2 a 2. I trapanesi sono andati in vantaggio grazie al rigore trasformato da Taugourdeau. Carnesecchi immobilizza, invece, dal dischetto Bruccini. Il Trapani trova poi il raddoppio con Dalmonte, ma pochi minuti dopo i rossoblù hanno accorciato le distanze grazie alla rete messa a segno da Baez. Nel secondo tempo i rossoblù cercano di rientrare in partita. L’espulsione di Pagliarulo lascia il Trapani in dieci per l’ultima mezz’ora. I granata soffrono a lungo ed al novantacinquesimo subiscono la rete del pareggio realizzata da Asencio. Il Trapani resta al penultimo posto.

Al Marulla va in scena Cosenza-Trapani, sfida valevole per la trentunesima giornata di serie B. Si torna in campo quindi dopo appena tre giorni dopo la vittoria contro il Pordenone. Castori e Occhiuzzi hanno scelto i moduli annunciati alla vigilia. 3-5-2 per il Trapani, mentre 3-4-3 per il Cosenza.

Trapani in campo con una formazione quasi obbligata considerate le assenze di Strandberg e Pettinari. Al posto del norvegese gioca il rientrante dalla squalifica Luca Pagliarulo. In avanti Dalmonte vince il ballottaggio con Biabiany. Per il Cosenza la novità più consistente porta il nome di Machach schierato sul versante destro dell’attacco calabro.

Carnesecchi è il primo a sporcare i guantoni con la parata al settimo sul destro a giro di Asencio. Poche occasioni nei primi minuti di gioco da entrambi i lati del campo, ma con ritmi abbastanza sostenuti. La gara si sblocca al diciannovesimo con il Trapani che conquista un calcio di rigore per via di una trattenuta di Schiavi su Piszczek. Dal dischetto Taugourdeau è chirurgico e piazza la palla all’angolino sinistro. Dopo pochi minuti Pagliarulo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il capitano viene sanzionato con un fallo in area. Carnesecchi però è abile nella lettura e riesce a salvare il vantaggio granata, con Bruccini che sbaglia il rigore. I cosentini cercano di attaccare attraverso le fasce, ma il Trapani al trentaseiesimo trova il raddoppio con Dalmonte. Il calciatore in prestito dall’Empoli ha piazzato con un gran sinistro da fuori area. Nemmeno il tempo di esultare, però, che Baez ha accorciato le distanze che ha ben preso il tempo in area di rigore.

Occhiuzzi nel secondo tempo cerca subito di cambiare qualcosa e butta in campo Sciaudone e Riviere. Alla ripresa del gioco Dalmonte cerca la doppietta personale, ma il suo tiro viene bloccato da Perina. Al 50′ Carnesecchi salva il risultato sulla conclusione sbilanciata di Bittante. Ancora l’esterno sinistro rossoblù si rende pericoloso, con il pallone che finisce alto sopra la porta rimasta sguarnita da Carnesecchi. Dal 63′ in poi i granata restano in dieci per l’espulsione di Pagliarulo: il capitano non ben giocato la partita e finisce anzitempo la gara. Castori quindi è costretto a ridisegnare il Trapani con Scognamillo che viene messo in campo al posto di Colpani. Dalmonte è costretto a scendere più del solito in fase difensiva, con il solo Piszczek in attacco. Il calciatore polacco al settantesimo tenta la conclusione che finisce al lato destro: è la sua ultima occasione per realizzare la prima rete in granata. Piszczek viene sostituito da Evacuo. In avanti esce anche Dalmonte per Odjer, con il Trapani che si chiude in difesa per mantenere il vantaggio. Carnesecchi si rende ancora una volta protagonista con una gran parata su Sciaudone, con Coulibaly chiamato a difendere a uomo sul giocatore nella fase finale del gioco. I granata soffrono ed al novantacinquesimo subiscono la rete del pareggio messa a segno dallo stesso spagnolo. Cosenza-Trapani 2-2.