di Federico Tarantino

Vincere per continuare a sperare. Con questo spirito il Trapani Calcio questa sera dovrà giocare a Cosenza l’importante scontro diretto per la salvezza. Una sfida che potrà dire molto sul futuro di entrambe le formazioni alle prese con le parti basse della classifica del campionato di serie B. I granata scenderanno in campo senza lo squalificato Stefano Pettinari, autore di sedici reti e vicecapocannoniere del campionato alle spalle del solo Pietro Iemmello. Non ci sarà neppure Stefan Strandberg, un’assenza a sorpresa, ma dettata da problemi fisici rimediati dopo l’ottima partita disputata contro il Pordenone. Saranno in campo, perché recuperati dagli acciacchi Roberto Pirrello e Fausto Grillo. Castori, quindi sceglierà il 3-5-2 con Carnesecchi tra i pali e la difesa a tre formata da Pirrello, capitan Pagliarulo e Buongiorno. A centrocampo confermati Kupisz, Coulibaly, Taugourdeau, Colpani e Grillo. In avanti spazio a Piszczek e a Dalmonte, favorito su Biabiany, per prendere il posto dello squalificato Pettinari. Il Cosenza, invece, dovrebbe giocare con un dinamico 3-4-3, che finora ha prodotto due vittorie nelle due gare disputate dopo la ripresa dal campionato. Il Trapani farà a meno di importanti pedine, ma mister Castori ha fiducia nei suoi uomini a disposizione.

Ascoltiamolo.