«D’intesa con il responsabile comunale del settore Lavori Pubblici, l’ingegnere Orazio Amenta, nelle scorse ore l’amministrazione ha disposto la rimozione del percorso tattile per ipovedenti collocato nei giorni scorsi nell’area antistante Porta Carmine nel centro storico ericino. Come già comunicato nei giorni scorsi, la realizzazione del “percorso tattile per portatori di handicap” per la riqualificazione di Porta Carmine fa parte di un progetto più ampio di “Recupero e miglioramento urbano ad Erice Capoluogo” che venne a suo tempo autorizzato dalla Soprintendenza BB.CC. di Trapani con nota del 20.09.2015, prot. 7093. È stato da subito evidente che le modalità di realizzazione di questo specifico intervento, seppur previsto nell’ambito di un progetto complessivo di recupero e miglioramento del centro storico di Erice Capoluogo, presentavano evidenti criticità, da subito condivise dalla nostra amministrazione. Per tali ragioni, oltre ad avere disposto l’immediata rimozione del percorso collocato precedentemente, ho indetto per domani mattina alle 10 una riunione tra l’ufficio tecnico comunale e la Soprintendenza di Trapani finalizzata a verificare ogni possibile soluzione tecnica da adottarsi, in accordo con le associazioni degli ipovedenti, per la migliore esecuzione dell’opera. Colgo, infine, l’occasione per rassicurare tutti i cittadini ericini che l’amministrazione comunale sta mettendo in campo tutto l’impegno possibile affinché già nelle prossime ore al problema evidenziato si possa trovare la più idonea soluzione, assicurando innanzitutto il ripristino del vecchio basolato che rappresenta parte del nostro patrimonio artistico e culturale».

Daniela Toscano Pecorella