Uno sportello riservato è già attivo presso la Caritas diocesana

“Non perdiamo il compito di nutrire la speranza accorciando la distanza tra i cittadini in difficoltà e le istituzioni facilitando l’accesso agli strumenti previsti dalle leggi”.

Così il vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli commenta la firma del protocollo d’intesa che vede impegnati, insieme, dai primi del mese di giugno la Caritas diocesana e l’Ordine dei dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Trapani per risolvere i casi di sovraindebitamento. Un problema che in genere riguarda nuclei familiari spinti a indebitarsi spesso a causa di messaggi esterni che inducono ad avere uno stile al di sopra delle proprie possibilità e che hanno difficoltà a saper gestire il denaro. Un problema, che in questo tempo di emergenza covid-19, ha rischiato di essere amplificato per la crisi che sta mettendo a dura prova il tessuto produttivo delle imprese.

Da qui il bisogno avvertito di dare una mano per sostenere quelle famiglie e quelle imprese che senza una responsabilità diretta si ritrovano in una situazione di sovraindebitamento grazie agli strumenti giuridici messi a disposizione dalla legge 3/20012.

L’O.D.C.E.C. di Trapani opererà attraverso l’Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento (O.C.C.), costituito ed operante sul territorio dal mese di Luglio 2016 – spiega il presidente dei Commercialisti Mario Sugameli –  e la Curia Vescovile attraverso la Caritas diocesana da sempre punto di riferimento per l’ascolto e la soluzione del disagio di quanti vi si rivolgono. La L. 3/2012 è stata voluta dal legislatore per armonizzare la disciplina con il resto dei Paesi Europei su materie che attengono tipicamente alla professionalità dei Dottori commercialisti e l’Ordine si è messo in moto promuovendo la formazione specialistica per affrontare professionalmente tutte le situazioni di disagio economico e finanziario che emergono nella realtà territoriale anche alla luce della riforma del Codice della Crisi di Impresa che si estende anche alla crisi del tessuto imprenditoriale”.

In base alla sua missione specifica la Caritas diocesana si è attivata per preparare esperti che possano ascoltare riservatamente il racconto della situazioni e aiutare le persone coinvolte garantendo riservatezza, fiducia ed efficacia.

Chi volesse usufruire del servizio può rivolgersi presso la Caritas diocesana (corso Vittorio Emanuele, 42 – Trapani) nei giorni di martedì, mercoledì e venerdì alle 9 alle 12 o chiedere un appuntamento con il direttore diacono Girolamo Marcantonio chiamando al numero 0923 432236.