di Federico Tarantino

Si muove il Dattilo in vista della prossima stagione sportiva dopo la promozione conquistata dal club del presidente Michele Mazzara, dall’Eccellenza alla serie D. Ci sarebbero nuove entrate sul fronte societario. Nei prossimi giorni, diverranno sette i soci che sosterranno la società che disputerà il nuovo campionato. Ci sarà anche il cambio di denominazione: da ASD Dattilo Noir, la formazione prenderà il nome SSD Dattilo 1980 e giocherà con le tradizionali maglie biancoverdi. Negli scorsi giorni l’entourage del Dattilo ed il sindaco di Paceco Giuseppe Scarcella hanno ricevuto i controlli da parte della Lega Nazionale Dilettanti per lo stadio comunale “Mancuso” di Paceco. L’impianto necessita di lavori dal punto di vista strutturale: serve una capienza di almeno 1000 posti a sedere, un settore ospiti ed una tribuna stampa. Lavori che necessitano di tempi tecnici da rispettare. Per tale motivo il Dattilo si è già mosso per prendere contatti con il Trapani Calcio per, almeno, iniziare il campionato allo stadio “Provinciale”. Da parte della società granata il Dattilo ha ricevuto una disponibilità di massima. Per quanto riguarda la guida tecnica e la rosa, il Dattilo sta valutando diverse opzioni. In panchina resta favorito il confermato mister Ignazio Chianetta. Il Dattilo non è la prima squadra a muoversi in provincia. In Promozione il Fulgatore ha confermato Giuseppe Grammatico ed il collaboratore tecnico Roberto Carpentieri. In Prima Categoria il neopromosso Custonaci confermerà Enzo Di Bartolo, mentre il Valderice ha dato comunicazione dell’interruzione del rapporto professionale con il tecnico Salvatore Castiglione.