Trapani-Livorno 2-1

TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi; Scognamillo, Pirrello, Buongiorno; Kupisz, Coulibaly (64′ Odjer), Taugourdeau (84′ Luperini), Colpani (64′ Dalmonte), Grillo (84′ Scaglia); Pettinari, Piszczek (56′ Evacuo). A disposizione: Kastrati, Stancampiano, Jakimovski, Cataldi, Fornasier, Canino, Filì. Allenatore: Fabrizio Castori.
LIVORNO (3-4-3): Plizzari; Boben, Coppola, Bogdan; Del Prato, Awua (94′ Pallecchi), Agazzi (46′ Luci), Seck (57′ Porcino), Mazzeo (57′ Murilo), Braken, Marsura (74′ Ruggiero). A disposizione: Neri, Ricci, Marie Sainte, Fremura, Morelli, Trovato, Nunziatini. Allenatore: Antonio Filippini.
ARBITRO: Daniel Amabile di Vicenza.
RETI: 83′ Murilo (L), 89′ Pettinari (T) 91′ Dalmonte (T).
NOTE: Calda ed umida serata estiva. Campo in sintetico. Gara a porte chiuse. Al 68′ espulso Riccardo Bocchini viceallenatore di Castori.
AMMONITI: 20′ Bogdan (L), 36′ Scognamillo (T), 58′ Marsura (L). 70′ Braken (L) 84′ Murilo (L) 89′ Odjer (T), 92′ Scaglia (T).
CALCI D’ANGOLO: Trapani 3; Livorno 0.
RECUPERI: Nessun minuto di recupero al primo tempo. Cinque minuti nel secondo tempo.

di Federico Tarantino

Vittoria al cardiopalma per il Trapani che di rimonta batte il Livorno 2 a 1. Accade tutto nel finale. Al quarantesimo del secondo tempo vantaggio dei toscani con una gran rete di Murilo da quasi quaranta metri. I granata non si scoraggiano però e nei minuti di recupero ribaltano il match grazie alle reti di Pettinari e Dalmonte. Successo importantissimo per il Trapani che resta agganciato nella lotta salvezza.

Al Provinciale va in scena Trapani-Livorno, sfida valevole per la trentaduesima giornata di serie B. Diverse le sorprese tra gli uomini scelti in campo soprattutto per i toscani. Per i granata manca Strandberg, nonostante la convocazione di ieri: il norvegese non è neppure in panchina. Al suo posto Castori ha scelto Scognamillo. In attacco confermata la coppia d’attacco formata da Pettinari e Piszczek. Per il Livorno dal primo minuto Filippini schiera il debuttante Coppola.

Il primo tiro è di Pettinari al dodicesimo: il suo destro finisce largamente a lato della porta difesa da Plizzari. Al diciassettesimo il Trapani si rende pericoloso con Piszczek che sbaglia a porta vuota sugli sviluppi di un calcio di punizione. Al venticinquesimo su un contropiede la conclusione di Pettinari è stata deviata dalla difesa toscana, con Plizzari che blocca la sfera di gioco. Al ventottesimo il primo tiro in porta con Agazzi: il suo tentativo è debole. Dopo il quarantesimo un discutibile tocco di mano della difesa del Livorno, con Grillo che non riesce successivamente ad insaccare la rete: il tentativo del calciatore argentino è stato fermato da un ottimo Plizzari. Sul finale del tempo Colpani da fuori area non riesce a centrare la porta. Termina così il primo tempo di gioco sul punteggio di zero a zero, con un Trapani pericoloso in più occasioni, ma senza riuscire a concretizzare ed andare a segno.

Al quinto minuto del secondo tempo l’occasione più ghiotta per i granata con Colpani va molto vicino alla rete con un tiro mancino da fuori area verso l’angolo destro della porta. Ancora il centrocampista in prestito dall’Atalanta si rende pericoloso sempre dalla distanza, ma neppure al quindicesimo non riesce a segnare. Al ventesimo Castori reimposta il Trapani e passa al 4-4-2 con Grillo che arretra nel reparto difensivo e Dalmonte schierato largo a sinistra. Gara che si sblocca solamente negli ultimi minuti di gioco. Al trentottesimo Carnesecchi fuori dai pali viene sorpreso da Murilo che da quasi quaranta metri insacca una gran rete. Il Trapani però non molla e prima pareggia con Pettinari sugli sviluppi di una convulsa situazione da un calcio d’angolo. La rete decisiva poi la realizza Dalmonte in area su un assist al bacio di Scaglia. I granata vincono al Provinciale 2 a 1.