di Federico Tarantino

Brutti, belli e vincenti. È accaduto di tutto nella gara disputata ieri sera al Provinciale fra Trapani e Livorno, terminata con la vittoria in rimonta dei granata per 2 a 1. La formazione trapanese sembrava tenere il controllo della partita, ma, eccetto poche occasioni create da fuori area dal giovane Andrea Colpani, non era riuscita ad impensierire la porta difesa dall’abile Plizzari. La partita si sblocca solamente all’ottantatreesimo dai piedi di Murilo, che da quasi quaranta metri ha segnato la rete più bella dell’intera giornata del campionato di serie B. Un gol che sapeva di beffa arrivato su una delle pochissime occasioni create dal Livorno, che ha comunque ben retto in difesa. Il Trapani però ha saputo ben reagire. Castori apporta delle modifiche tattiche passando al 4-4-2 e mettendo in campo Luigi Scaglia, autore degli assist vincenti per Pettinari e soprattutto su Dalmonte. L’ex Parma in dieci minuti ha saputo cambiare la partita, vinta di reazione dal Trapani che non si è lasciato abbattere. Un successo non scontato per i granata: il Livorno al Provinciale ha fatto la sua partita e per poco non riusciva a vincere l’incontro. Una vittoria che dà morale ad un gruppo che ancora crede nella lotta alla salvezza. Diventano otto i risultati utili consecutivi per il Trapani: un percorso che dà fiducia a tutto l’ambiente che spera di conquistare una salvezza difficile, ma non impossibile.

Filippini e Castori hanno così commentato il match.  

ph. © Trapani Calcio.