di Federico Tarantino

C’è amarezza per la sconfitta di ieri sera del Trapani Calcio in quel di Pisa per 3 a 2. Una partita dove è successo tutto ed il contrario di tutto. Una gara molto intensa accesa nel finale del primo tempo. Nel momento migliore dei granata è arrivato il gol del vantaggio del Pisa realizzato da Vido: un’azione che parte da un lancio lungo dalla difesa toscana e che ha trafitto Carnesecchi infilato sul primo palo. Nei minuti finali del primo tempo il Pisa cerca il raddoppio che però non arriva. Nerazzurri che iniziano bene anche il secondo tempo e su un’azione personale di Lisi si portano in vantaggio per due a zero. Il Trapani sembrava ormai prossimo al baratro, ma è proprio nei momenti più difficili della gara che i granata hanno saputo reagire. Dopo il gol di Lisi, infatti, il Trapani ha poi accorciato le distanze con Kupisz alla prima rete stagionale con la maglia granata. Il calciatore polacco è stato tra i migliori in campo: la sua corsa incessante è stata di ottima fattura. Partita che si complica però per i trapanesi con l’espulsione di Coulibaly, ma con un contropiede il Trapani agguanta il pareggio con Piszczek, abile nel farsi trovare pronto nell’area piccola. I granata, complice anche l’inferiorità numerica, decidono di abbassare il baricentro e chiudersi in difesa per mantenere il pareggio. Quando l’obiettivo sembrava essere raggiunto è arrivata la beffa di Marconi, che ha messo a segno nei minuti di recupero la rete decisiva dell’incontro. Un gol di testa con difesa granata schierata con l’attaccante nerazzurro bravo a prendere il tempo e con Fornasier che per pochi centimetri non riesce a respingere l’offensiva del Pisa. Una sconfitta che complica la lotta per la salvezza del Trapani: Juve Stabia e Cosenza hanno vinto, quindi i granata adesso si ritrovano a meno sei punti dalla zona play-out.

Ascolta il servizio con l’intervista ai tecnici