L'autobus della linea 2 Ztl durante una corsa di ieri sera.

di Mario Torrente

Anche ieri sera gli autobus che garantiscono gratuitamente il servizio navetta hanno viaggiato pressoché vuoti, con pochissime persone a bordo. Sono state attivate due linee: la numero “2 Ztl” parte dalla via Ilio per percorrere la via Ammiraglio Staiti e viale Regina Elena per poi fare il giro dalla via dei Ranuncoli, via Carolina, piazza Generale Scio e tornare alla Marina da viale Duca D’Aosta. La linea 10, invece, parte da piazza Vittorio Emanuele per percorrere le vie Palmerio Abate, via Osorio, via Trenta Gennaio, Corso Italia, Marina per passare dal Lazzaretto e poi entrare dalla via Carolina in Ztl da corso Vittorio Emanuele, attraversare la via Libertà ed il lungomare Dante Alighieri, arterie che sono chiuse al traffico. Entrambi gli autobus per tutta la serata hanno garantito le corse, che sono del tutto gratuite per i cittadini, ma con pochissimi passeggeri. Il traffico lungo le arterie perimetrali della Ztl, a partire da via Ammiraglio Staiti e viale Regina Elena è comunque apparso scorrevole, come nella zona di piazza Generale Scio. A presidiare lo sbarramento all’inizio di corso Vittorio Emanuele gli agenti della Polizia Municipale di Trapani ed i volontari delle associazioni di Protezione Civile, posizionati davanti alle transenne nelle varie traverse di ingresso alla Ztl. Chiuso al traffico anche il tratto iniziale del lungomare Dante Alighieri, ovvero la parte compresa tra piazza Mercato del pesce e Palazzo d’Alì diventata una grande isola pedonale davanti al mare con vista sul versante settentrionale del centro storico. In questa fase di avvio tutto è comunque apparso molto ordinato, senza incolonnamenti né traffico in tilt. Come ovvio, si è trattato delle prime due serate. Il banco di prova sarà per il fine settimana, già a partire da questa sera con la presenza, come consuetudine già di venerdì, di maggiori persone per il centro storico. Per le prime settimane la macchina è ancora tutta da collaudare. C’è poi ancora da predisporre il posteggio di via Ilio, dove ancora non ci sono né le tabelle né i parcometri e le strisce blu per la sosta a pagamento con la tariffa agevolata di dieci centesimi l’ora. Sicuramente gli autobus che svolgono il servizio navetta con la ztl possono giocare un ruolo strategico per andare a decongestionare il traffico alla Marina, dove ci sono comunque i posteggi a disposizione di tutti i cittadini con le normali tariffe gialla e rossa, mentre dentro il perimetro della zona a traffico limitato possono posteggiare solo gli autorizzati, ovvero i residenti e chi ha necessità per motivi di lavoro: i primi gratuitamente per la prima macchina e poi con un abbonamento agevolato a dieci euro al mese. I secondi invece a pagamento, con tariffa di un euro e cinquanta centesimi ogni mezz’ora oppure usufruendo degli abbonamenti di 50 o 100 euro al mese in base alle loro esigenze. Sempre se autorizzati. Fermo restando la possibilità di posteggiare fuori dal perimetro delle ztl con le tariffe applicate a tutti, 50 centesimi l’ora in quella gialle, 80 in quella rossa. Oltre che quelle a 10 centesimi a piazza Vittorio e via Cristoforo Colombo. Ed in via Ilio non appena sarà attivato il posteggio, con collegamento attraverso servizio di bus navetta, così come previsto nelle ordinanze firmate dal sindaco Giacomo Tranchida.

GUARDA IL SERVIZIO ANDATO IN ONDA NEL TG

GUARDA LE FOTO