di Mario Torrente

La seduta straordinaria del Consiglio comunale di Trapani ha permesso di fare il punto della situazione sulla mega Ztl del centro storico. Nel corso del dibattito sono intervenuti, oltre ai consiglieri comunali, i rappresentanti dei commercianti e dei residenti. Sono state avanzate delle richieste e da più parti è emersa l’esigenza di una migliore comunicazione da parte dell’amministrazione comunale. È stato un confronto molto ampio che ha toccato diversi punti, anche per quel che riguarda l’esigenza di garantire maggiori controlli e più pulizia per le strade del centro storico. Tra le criticità evidenziate, anche la congestione del traffico che in alcune fasce orarie si viene a creare alla Marina. In linea di massima tutti si sono comunque detti favorevoli alla Ztl, evidenziato, ognuno dal proprio punto di vista, la necessità di rimodulare il provvedimento. C’è stato anche chi ha proposto di rimandare tutto alla prossima stagione, limitandola a poche strade  e riaprendo corso Vittorio Emanuele, via libertà ed il lungomare Dante Alighieri in modo da ripristinare la circolazione dei mezzi su quest’asse viario ed evitando così di congestionare il traffico alla Marina.  Tra gli operatori economici non c’è pero unità d’intenti e c’è chi teme di ritrovarsi svantaggiato rispetto ai titolari delle attività di altri punti del centro storico, considerati più strategici in base alle nuove disposizioni. Come ovvio dopo una settimana è ancora presto per fare bilanci. L’unica cosa certa, al momento, sono i numeri che parlano di 52 nuove autorizzazioni per il suolo pubblico, ma nessuno è andato oltre il 100 per cento degli spazi previsti, quando invece la normativa per fronteggiare l’emergenza coronavirus permette di arrivare fino al 200 per cento. Quindi nessuna attività del centro storico ha ampliato fino al massimo consentito dalla legge. Sono state poi 14 le nuove autorizzazioni, 132 i rinnovi. Dal fronte dei posti auto, un po’ di numeri sono stati snocciolati ieri dal sindaco Giacomo Tranchida nel corso della seduta straordinaria del Consiglio comunale. Finora sono stati consegnati 1220 pass per la circolazione ed altri 150 sono in fase di rilascio. I pass della sosta sono 850, di cui 70 per la seconda macchina. Il tutto per un centro storico che complessivamente, nel perimetro interno della Ztl, può contare da 620 a 630 posti auto. Da portare al massimo a 650. Non uno di più.