Una figura molto conosciuta, quella del Comandante Antonio Morana in città. A prescindere dalla sua professione. Una trapanese doc; studi al Liceo Classico Leonardo Ximenes, amante dello sport, prima con la pallacanestro dilettantistica pratica da giovane, poi, anche, tifoso appassionato del Trapani Calcio. Da adulto inizia la sua carriera che lo porterà agli onori delle cronache quando, dirigendo la Capitaneria di Lampedusa, i collegamenti di SkyTG24 lo rendono “un personaggio” davanti al Paese in un momento assai caldo degli sbarchi sull’isola per gli effetti della “rivoluzione dei gelsomini”, meglio conosciuta come “primavera araba” e la relativa ondata di emergenza sanitaria che portava ogni giorno sul molo Favaloro. Poi, la sua Trapani. Oggi, la sentita lettera di commiato inviata alla stampa: ” Cari Amici, anche per me è giunto il momento dei saluti. Domani sarà il mio ultimo giorno di lavoro a Trapani da Capo del Servizio Operativo. Il 29 agosto lascerò la Capitaneria di porto della mia amata città dopo 8 anni di permanenza per assumere il Comando della Capitaneria di porto di Portoferraio e dell’omonimo Compartimento Marittimo dell’isola d’Elba. Sono stati anni intensi, impegnativi che mi hanno arricchito sia umanamente che professionalmente. Grazie al rapporto di fiducia, di stima e di amicizia che è nato tra noi, ho la presunzione di pensare che l’attività operativa, l’impegno e gli sforzi degli uomini e delle donne della Guardia Costiera di Trapani abbiano ottenuto il giusto apprezzamento da parte dell’opinione pubblica. Vi prego di scusarmi se qualche volta, pur non volendo, ho mancato in qualcosa.” Infine gli auguri di commiato ai concittadini, “Mi fermo qui…ancora grazie per tutto.Vi auguro ogni bene e vento in poppa!!”