A Trapani scattano ulteriori misure per contrastare la diffusione del coronavirus. Sono stati disposti in capo all’Arpa Sicilia, in raccordo con le forze dell’ordine, a maggior ragione in questa fase di ricrescita dei contagi del virus in Sicilia, i controlli tecnici sulle emissioni musicali che ingenerano assembramenti nei siti della movida oltre che disturbo alla quiete pubblica. Al pari rafforzato il divieto di consumo e comunque vendita per asporto di bevande in bottiglia e lattina anche presso i distributori automatici.

In città rimangono aperte le spiagge, tanto a piazza Vittorio che a Marausa, grazie anche alla preventiva pianificazione e collocazione di distanziometri interpersonali fisici, come i paletti e le corde elastiche per delimitare gli spazi familiari.