Da stasera e fino al 16 agosto e per i venerdì e sabato successivi di questo mese, dalle 22.30, verranno istituiti dei cancelli di accesso all’inizio della via Ammiraglio Staiti, con l’intento di limitare il traffico veicolare per non aventi diritto e titolo o particolari esigenze di accesso in auto dopo quell’ora. Titolari di pass in ztl , o fuori dalla ztl: residenti, domiciliati, dimoranti, operatori commerciali e dipendenti, lavoratori, professionisti e prestatori d’opera e servizi, turisti domiciliati in centro storico, familiari di anziani ivi residenti, portatori di handicap, e comunque cittadini titolati di esigenza oggettiva potranno accedere tranquillamente dai cancelli con i propri veicoli. Per tutti gli altri cittadini che intendono comunque fare una passeggiata al centro, parcheggiando i propri veicoli in piazza Vittorio od a Piazzale Ilio, avranno a disposizione gratuitamente tre nuovi e comodi bus navetta climatizzati per accedere a tutto il perimetro della ZTL e fino al periplo della Marina – Lungomare Dante Alighieri.

Saranno messi diversi “cancelli” per regolamentare l’accesso in via Ammiraglio Staiti, il primo all’altezza del Bastione Imperiale, il secondo il via XXX Gennaio all’altezza con la via Osorio, dove il traffico sarà deviato verso piazza Vittorio Veneto.

“La misura di contenimento degli accessi veicolari in centro storico in questo periodo ferragostano , ancora condizionato dal virus cv 19 , si rende necessaria – ha dichiarato il sindaco Giacomo Tranchida – onde contenere l’incredibile afflusso di macchine (e conseguenti non controllati assembramenti, bivacchi , con abbandoni di spazzatura Etc) anche nelle zone ovest della città (Lazzaretto) che di ritorno nelle ore serali e notturne hanno bloccato il traffico e financo provocato schiamazzi e disturbo alla quiete pubblica. Dunque una salutare passeggiata o un comodo e gratuito tour in pulman per chiunque benvenuto vuole condividere e godere del centro storico della città , ci aiuterà a vivere particolari giornate ferragostane in maniera meno caotica e più sicura. I trapanesi residenti e la città di Trapani ringrazia”.