Ieri sera alle 22.30 in punto è scattata la chiusura al traffico della Marina, ovvero dell’asse viario che dalla via Ammiraglio Staiti  passa per le vie Regina Elena, Duca D’Aosta e Carolina, arrivando quindi fino alla zona del porto peschereccio. Queste strade saranno, nella fasce serale previste nell’ordinanza firmata nei giorni scorsi dal sindaco Tranchida, saranno fino al 16 agosto e per i prossimi fine settimana, ovvero nelle giornate del 21, 22, 28 e 29 agosto.  L’obiettivo dell’amministrazione comunale è di alleggerire il traffico lungo la Marina e nella zona ovest del centro storico di Trapani, dove si sono registrati incolonnamenti, soprattutto a tarda ora.

La chiusura è scattata ieri sera con le transenne messe in via Ammiraglio Staiti, all’altezza della via Mazzini, ed in via XXX Gennaio alla intersezione con la via Osorio. A presidiare i cancelli, i vigili urbani ed i volontari delle associazioni di Protezione Civile. Come ovvio, le auto già presenti alla Marina prima della chiusura al traffico in entrata sono potute uscire dalla via Ammiraglio Staiti, dove possono continuare ad accedere titolari di pass in ztl , o fuori dalla ztl: residenti, domiciliati, dimoranti, operatori commerciali e dipendenti, lavoratori, professionisti e prestatori d’opera e servizi, turisti domiciliati in centro storico, familiari di anziani ivi residenti, portatori di handicap. Possono superare i “cancelli” con i propri veicoli anche i cittadini titolari di esigenza oggettiva. Chi ha esigenza di accedere dopo le 22.30 alla Marina e nelle altre strade che rientrano nella ordinanza numero 120 potranno dunque farlo, motivando agli agenti di Polizia Municipale o ai volontari a presidio dello sbarramento come, ad esempio, per andare in una delle farmacie di turno presenti che ricadono nell’area dove è scattata, in via sperimentale, la nuova regolamentazione del traffico disposta dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giacomo Tranchida.