Festeggiamenti per la Patrona limitati e senza processioni ma ci saranno le celebrazioni eucaristiche ed i giochi d’artificio finali il 21 agosto: i festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Soccorso, Patrona di Castellammare del Golfo, quest’anno sono condizionati dalle restrizioni per la pandemia da coronavirus in corso. Le processioni religiose sono infatti proibite dal vescovo nella Diocesi di Trapani, come avvenuto in tutte le altre.

 Nei tre giorni interamente dedicati alla Madonna, il 19, 20 e 21 agosto, sono previste le celebrazioni in chiesa con gli ingressi che rimangono contingentati e soggetti all’obbligo di uso della mascherina, dei gel disinfettanti e del distanziamento sociale.

  Il 19 agosto, come da tradizione, alle ore 18,30, la celebrazione eucaristica in chiesa Madre, nel corso della quale il sindaco Nicolò Rizzo, con le altre autorità presenti, consegnerà le chiavi della città alla Patrona: nel rispetto dei decreti anti Covid-19 per la prima volta non ci sarà la tradizionale processione a mare del simulacro della Vergine, tanto cara ai pescatori che erano soliti seguirla con le imbarcazioni.

Il 20 agosto, alle ore 21, concerto ad ingresso gratuito su prenotazione della bravissima cantante Lidia Schillaci, ormai nota ed affermata nel panorama nazionale, da piazzale stenditoio, alla cala marina, in un omaggio alla sua città nel giorno della Patrona. (Info e prenotazioni 092435175-3317420886, dalle ore 16 alle 19,30)

Il 21 agosto alle ore 21,30, in chiesa Madre, celebrazione eucaristica in onore di Maria Santissima del Soccorso presieduta dal vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli:sarà purtroppo anche l’ultima celebrazione per i festeggiamenti della patrona con don Fabiano Castiglione che, dopo 13 anni di eccellente guida, lascia la città di Castellammare del Golfo.  

Dopo la messa del 21 agosto non ci sarà la annualmente partecipatissima processione del simulacro di Maria Santissima del Soccorso per le vie della cittàl’amministrazione comunale ha comunque previsto i giochi pirotecnici, seppure limitati ed anticipati alle ore 22,30, per mantenere la tradizione cittadina di devozione alla “Bedda matri di l’Assicursu”.

Il 21 agosto gli uffici comunali rimarranno chiusi.