In un paio di giorni carabinieri dei Nas e della Stazione di Favignana hanno operato sull’isola numerosi controlli in ristoranti, pizzerie, pescherie e ad ambulanti. In una nota pescheria del centro sono stati posti sotto sequestro circa 110 kg. di prodotti ittici poiché trovati in cattivo stato di conservazione; ad un agriturismo sono stati invece sequestrati 30 kg. di alimenti vari in quanto privi di tracciabilità; un ristorante ed una pizzeria sono state segnalate all’ASP di Trapani per inadeguatezze igienico sanitarie riscontrate. Controlli eseguiti anche nei confronti degli ambulanti dove, in zona Cala Rossa è stata sequestrata amministrativamente un intera area e relative attrezzature per le attività di preparazione e vendita di generi di panineria, nonché circa 170 bottiglie di acqua e bevande varie, mentre un’altra attività ambulante, sempre di generi di panineria, veniva segnalata all’ASP di Trapani per mancato aggiornamento della registrazione sanitaria. Tutto regolare invece in un noto ristorante pizzeria sito nella centralissima Piazza Europa. Alla fine del servizio i carabinieri hanno posto sotto sequestro attrezzature, aree, alimenti e bevande per quasi 60 mila euro, elevando sanzioni per circa 6 mila euro. I controlli sono stati operati in un più ampio progetto nazionale denominato “estate tranquilla 2020”, volto alla ispezione igienico-sanitaria di numerose attività.