“Andremo avanti con la riforma del settore rifiuti”

di Nicola Baldarotta

Siamo davanti ad una vera e propria strategia criminale o, semplicemente, abbiamo a che fare con la noncuranza e la superficialità di chi è preposto a monitore i beni della casa comune?
Su questi due interrogativi si proverà a fare chiarezza, nelle prossime ore, quando si avranno più certezze sull’incendio che ha interessato l’impianto di trattamento dei rifiuti di contrada Belvedere, a Trapani, gestito dalla società “Trapani Servizi”.
L’assessore regionale Alberto Pierobon, intanto, venuto a conoscenza del fatto ha voluto mettere in chiaro alcune cose: “Ho appena ricevuto una notizia che ci fa infuriare e ci amareggia. Un incendio è divampato nell’impianto della Trapani Servizi di contrada Belvedere e pare abbia praticamente distrutto il Tmb, che serve a trattare i rifiuti in ingresso in discarica“. Sono queste le parole affidate ad un posto facebook, dell’assessore regionale all’Energia, Alberto Pierobon, immediatamente appresa la notizia del rogo che da questa mattina sta interessando l’impianto di contrada Belvedere, tra Trapani e Paceco.  “Ci siamo attivati immediatamente assieme al direttore Foti per trovare soluzioni ed evitare che ci siano ripercussioni sul sistema a livello regionale – scrive l’assessore –  Sono in contatto con le Istituzioni e le forze dell’ordine. Vogliamo andare fino in fondo. Senza tirare conclusioni affrettate, prendiamo atto che ancora una volta, nel fine settimana, si verifica un incendio in un impianto di rifiuti. Da tempo abbiamo posto attenzione su questi fenomeni raccogliendo dei dati che stiamo approfondendo. Una cosa è certa, il governo Musumeci non arretrerà neanche un millimetro e andremo avanti con l’opera di riforma e riordino del settore“.