Una segnalazione e diverse lamentele, a Levanzo, per la fuoriuscita
di liquami da una fogna otturata

Un intero fine settimana in balia dei liquami e del fetore annesso. A Levanzo non sono servite a nulla le segnalazioni e le richieste di intervento da parte dei residenti e dei villeggianti che vivono nell’isola i quali hanno dovuto correre ai ripari in maniera autonoma ripulendo la fogna otturata in attesa degli organi preposti.

Per domenica erano attesi l’ASP di Trapani e l’autospurgo ma sino alle ore 12.40 cioè con l’arrivo della nave da Favignana non è pervenuto né l’autospurgo né si sono avute notizie del funzionario dell’ASP di Trapani. La giornata di domenica, pertanto, considerato che l’isola si era leggermente svuotata essendo andate via numerose persone, era quasi accettabile: non avveniva più la fuoriuscita su strada dei liquami ma, come purtroppo ipotizzabile, stamattina la situazione è ritornata ad essere insopportabile e senza un intervento radicale non sembra possibile sistemare il tutto ripristinando lo stato dei luoghi e cioè otturando il buco nel ramo fognario per eliminare in modo totale o parziale il  presumibile tappo che impedisce il normale deflusso. Pare, inoltre, che possa essere utile interrare un tubo dell’acqua rottosi in quella occasione e riparato con un manicotto.

Non è certo un buon modo per prepararsi alle imminenti elezioni di Ottobre.