L’associazione “Salviamo i Mulini” ha partecipato alla 24esima edizione della manifestazione “Sapore di Sale” tenuta a Cervia, evento che la città dedica al suo “oro bianco” nella splendida cornice del Porto Canale e dei Magazzini del Sale.

L’associazione “Salviamo i Mulini” ha portato a Cervia 100 litri di Marsala, 150 canestrini di aglio rosso di Nubia, 150 confezioni di capperi di Pantelleria e passito, formaggi Trapanesi. Sono state aperte 2 latte di tonno da 5 chili per le degustazioni, curate dallo chef Mario Bianco, con dolcini siciliani, limoncello, tonno e origano. Sono stati serviti ben 1.500 cannoli. “Particolarmente graditi dai visitatori – ha fatto sapere Peppe Carpinteri – sono stati i formaggi del trapanese, l’aglio rosso di Nubia, prodotto tipico del pacecoto, i vini locali e i prodotti di Pantelleria e il tonno trapanese”. Significativo è stato poi l’incontro con Slow Food di Trapani per il rilancio del gemellaggio tra i due sali Presidio, al centro del convegno dove sono intervenuti in videoconferenza l’assessore Rosalia D’Alì ed il dottor Antonio D’Alì Staiti in rappresentanza della Sosalt. “La partecipazione alla manifestazione – ha evidenziato Peppe Carpinteri, presidente dell’associazione “Salviamo i Mulini” – è stata un’importante vetrina per far conoscere questi meravigliosi prodotti della nostra terra al pubblico di “Sapore di Sale”, che ha mostrato grande interesse per gli stessi.