Un pezzo di storia di questo territorio potrebbe tornare a rivedere luce e fasti. Parliamo dell’Ermione Hotel (ex Jolly Hotel che vide la gloria negli anni ’70 e ’80). La struttura, vistosamente abbandonata ed anche depredata dai vandali negli anni scorsi, è stata venduta all’asta lo scorso giovedì dopo la procedura fallimentare.

Un pezzo di storia di questo territorio, vari sono gli aneddoti che contraddistinguono la struttura alberghiera soprattutto durante gli anni 70 e 80, quand’era Jolly Hotel. Un luogo immerso nella bellezza ericina che, purtroppo, venne abbandonato e lasciato alla mercè anche di chi lo ha depredato. Giovedì scorso l’Ermione Hotel sito in Erice, Località Mischi, Via Difali (oggi Via Pineta Comunale n.43), costituito da un fabbricato (Piano Sotterrano., PianoTerra., tre piani sopraelevati ed un piano stenditoio), e da un vasto lotto di terreno, è stato venduto all’asta.
Il prezzo a base d’asta era di 357.128,80 euro ed era prevista l’Offerta minima da € 267.846,60 con Rialzo minimo di € 5.000,00.
S’è trattata di vendita fallimentare con procedura numero 240 del 1999 presso il Tribunale di Palermo. L’immobile è stato posto in vendita nello stato di fatto, di diritto ed urbanistico in cui si trova. Una superficie di metri quadrati tredicimilanovecento, confinante con la strada comunale da due lati, con beni di proprietà del Comune di Erice e con proprietà della Ital Jolly – SpA con sede in Valdagno.
La vendita è stata senza incanto e s’è tenuta presso lo studio del curatore fallimentare Avv. Marina Gorgone, sito in Palermo. Non è ancora stato reso noto, come previsto proprio dal regolamento dell’asta, il nome dell’acquirente. Questo sarà reso noto successivamente una volta espletate le formalità di rito con gli atti trasmessi al notaio che dovrà redigere l’atto di trasferimento i documenti a ciò necessari (tra cui anche il verbale di aggiudicazione con i dati completi dell’aggiudicatario, nonché gli allegati all’offerta ed ogni altro elemento utile per la stipula del rogito).
Non è dato sapere, al momento, nemmeno quale sia l’obiettivo degli aggiudicatari dell’asta relativa alla vendita dell’Ermione Hotel. Una cosa è certa: Salendo su da Trapani, a pochi passi dalla vetta del monte su cui riposa desolato l’antico borgo di Erice, le sue vie attraversate soprattutto da turisti in pensione, questo albergo abbandonato potrà tornare a rivivere. Per ora la magia che lo caratterizzava non si avverte più se non quella legata al timore di vedersi spuntare all’improvviso il fantasma di un vecchio cameriere catapultato qui direttamente dalle pagine di Shining…
Attendiamo la conclusione dell’iter normativo per sapere chi se lo è aggiudicato e per capire cosa, la nuova proprietà, ha intenzione di farci.